Palma Campania, lascia analisi tra i rifiuti: multata 37enne. E arrivano le telecamere intelligenti


6146

Continuano senza sosta le attività di prevenzione contro gli illeciti ambientali e di raccolta dati su sversamenti di rifiuti da parte della sezione locale delle Guardie Ambientali d’Italia, particolarmente attiva, ormai da anni, su tutto il territorio comunale. L’ultimo rinvenimento di scarti abbandonati a se stessi è stato in via Vecchia Sarno. Anche in questo caso l’ispezione dei rifiuti ha consentito di arrivare al probabile sversatore: molti, infatti, gli elementi riconducibili a una 37enne non del territorio, che sarà raggiunta da una sanzione amministrativa come già diverse volte accaduto ad altri soggetti nelle ultime settimane.



Operazioni, queste, che saranno facilitate dai prossimi provvedimenti che l’amministrazione intende adottare. «L’amministrazione comunale di Palma Campania è decisa a contrastare il fenomeno potenziando l’azione contro gli ecoignoranti. Due i principali strumenti che saranno adottati: l’uso della tecnologia attraverso l’installazione delle prime fotocamere trappola mobili in luoghi strategici e l’uso del drone, nonché, come da convenzione con le Guardie Ambientali d’Italia, un bando pubblico per la selezione di nuovi ispettori ambientali a supporto della polizia locale per intensificare le attività di controllo», spiegano dalla sezione palmese delle Guardie. «L’installazione delle fotocamere trappola sarà fatta nel rispetto della normativa vigente in tema di privacy e prevede la possibilità di spostare con facilità le telecamere in punti diversi a seconda delle esigenze. Le stesse andranno ad implementare le circa trenta attuali videocamere».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE