Hanno un nome ed un cognome i due uomini che a giugno si gettarono con la Fiat Panda contro i ragazzi in attesa di entrare al Sea Garden di Salerno. Si tratta di due persone della “Ottaviano bene”. Uno è Alfredo Aliperti, 32 anni, fratello di un consigliere comunale, l’altro Umberto Mancini di 45 anni, che viene da una nota famiglia di imprenditori.

A fare i nomi dei due ottavianesi finiti in arresto per tentato omicidio, chiaramente per tutti vale la presunzione di innocenza fino a condanna definitiva, è La Città di Salerno. Secondo quanto ricostruito i due furono messi alla porta dai buttafuori e all’esterno cercarono di travolgere le persone in attesa CLICCA QUI PER IL VIDEO. A fermarli fu per fortuna una transenna che si incastrò sotto al veicolo.