“Sei un morto che cammina”, “Spero che ti trafiggeranno 10000 coltellate”. Sono alcuni dei messaggi di morte apparsi da questa mattina sulla bacheca Facebook di Francesco Schiattarelli, il diciannovenne napoletano, accusato dell’omicidio di Francesco Augieri, accoltellato e morto lo scorso 22 agosto a Diamante.

Schiattarelli, ieri pomeriggio, si è costituito presentandosi al carcere di Secondigliano a Napoli. Sotto le foto postate dal giovane sul proprio profilo social in poco tempo sono apparsi un centinaio di messaggi denigratori, di insulti e minacce. Ad essere presi di mira anche gli amici di Schiattarelli. Durante la lite venne ferito a coltellate anche il 28enne Raffaele Criscuolo di Boscotrecase.