Officine meccaniche, trapela ottimismo per il futuro


992

Cresce l’ottimismo tra gli autoriparatori. Già da aprile emerge una tendenza all’aumento del volume di affari delle officine di autoriparazione nei prossimi mesi. Il dato deriva dall’analisi dei dati del settore dell’assistenza auto elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base di un’inchiesta condotta su un campione rappresentativo di officine di autoriparazione. Un segnale importante che prevede, per i prossimi mesi, maggiori ingressi in officina e crescita di affari.



Il saldo tra la percentuale di autoriparatori che si attendono nei prossimi mesi un aumento del livello di attività e quella degli autoriparatori che si attendono una diminuzione è stata pari a +11 in aprile, ben 10 punti percentuali in più rispetto al valore di marzo. Saldo in netto miglioramento rispetto alle previsioni del mese di gennaio e febbraio scorsi. L’esame dei saldi tra valutazioni positive e negative nel corso dei primi 4 mesi del 2018 mostra con chiarezza anche la previsione per quanto riguarda il livello dei prezzi praticati dalle officine di riparazione. Da questo quadro emerge una tendenza generale alla diminuzione dei prezzi. Tale tendenza è stata più marcata nel mese di febbraio rispetto agli altri mesi presi in considerazione. Emergono, oltre alle tendenze previsionali, anche il quadro della situazione attuale. Per l’attività di autoriparazione, ad aprile gli operatori che hanno indicato il livello di attività basso sono stati di più di quelli che hanno indicato il livello di attività alto, come dimostra il saldo tra valutazioni positive e negative che si attesta a quota -12, pressoché in linea con quello fatto registrare nei mesi precedenti (gennaio -11, febbraio -13, marzo -14). Per il prossimo quadrimestre, maggio-agosto, le stime sono sulla falsa riga del prime quadrimestre del 2018, ma per averne contezza bisognerà attendere i dati elaborati dopo il mese di settembre.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE