Cristina ha perso la sua battaglia contro la malattia. La 27enne nolana non ce l’ha fatto ed è lutto per tutta la comunità. La sua battaglia ed il modo con cui l’ha affrontata resteranno però nella mente e nel cuore di tutti, grazie anche alle sue ultime parole che ha affidato ai social network e che sono state riprese dai gruppi cittadini. Riportiamo in basso il suo pensiero, pieno di vita.

«In questa lotta per la vita, mentre la gente comune si annoia nella sua povera vita ci siamo noi che vaghiamo in stanze colorate di ospedale ed incontriamo persone che condividono l’amore per quegli sprazzi di vita che gli sono rimasti, sorridono e gli occhi brillano con una luce unica di chi sa cosa vuol dire rischiare di perdere tutto per un destino beffardo e bastardo. L’importante è essere felice oggi, perciò riempi il cuore di gioia e fanne la scorta per quando le giornate saranno più grigie. A te che ti svegli la mattina col broncio e senza un sorriso, a te che ti lamenti per gli impegni della giornata, per te donna che ti lamenti se non hai trovato il capo che cercavi, a voi lavoratori che la mattina sbuffate per andare a lavoro, per te che come hai due soldi devi assolutamente soddisfare ogni tuo desiderio spendendo ogni centesimo per poi lamentarti che non ci sono soldi…».