Ferragosto di cultura e natura nel Vesuviano, Nolano ed a Sarno


3623

Il Museo Archeologico della Città di Nola, città rinomata perchè fermò Annibale nel 216 a.c., nel giorno di Ferragosto sarà aperto al pubblico per dare la possibilità ai turisti di visitare i tesori custoditi che vanno dal Bronzo antico all’epoca classica; i reperti provenienti dal Villaggio preistorico nolano, la Facies di Palma Campania, unici nel loro genere, nonchè vasi etruschi e greci. Anche il Museo Archeologico di Sarno sarà aperto regolarmente. In esso si potranno ammirare la Tomba del Guerriero sannita, ritrovata negli anni Sessanta in località Calitta del Capitano e la Tomba della Principessa, ritrovata a San Marzano sul Sarno. Molto gettonato è il carrello miniaturistico in bronzo (vedi foto) della prima metà del IX secolo a.c.



A livello naturalistico la scelta per i turisti- escursionisti è più ampia, considerato il numero di sentieri del Somma – Vesuvio da un lato e i monti Picentini dall’altro. Sul Somma- Vesuvio lo Stradello, che da largo Prisco conduce verso la punta del Nasone e la Valle dell’Inferno, è uno dei sentieri più spettacolari. Ulteriori sentieri sono: la Valle dell’Inferno, i Cognoli con la Riserva Tirone, il Vallone della Profica, Il Trenino a Cremagliera e il Fiume di Lava. Percorsi secondari del Parco del Vesuvio, dove famiglie con bambini, a seguito, possono osservare allo stesso modo la natura e la geologia sono: il Sentiero di Spartaco, del Vitiello, dell’Agate, dell’Olivella a circa 400-500 metri sopra il livello del mare.

Si possono ammirare facilmente le tipiche flora e fauna vesuviana: il mirto, il corbezzolo, la roverella, le orchidee, la valeriana rossa, le ginestre e poi la volpe, la faina, la donnola, falco, la poiana e la lepre. Dal punto di vista geologico, in alcuni tratti, spiccano bombe di lava incastrate nella colata lavica basaltica di colore rosso perchè ricca di ferro. Da ammirare e fotografare sono anche il Monte Saro, il Monte Sant’Angelo della catena montuosa picentina.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE