Due auto bruciate al consigliere “amico” di Palma Campania: l’amarezza del sindaco Donnarumma


2598

Un gravissimo episodio di violenza, il secondo nel giro di una settimana, è stato compiuto ai danni del consigliere comunale di Avellino Sabino Morano, vittima di un altro vile attacco da parte di ignoti. La scorsa notte è stata data alle fiamme la sua Alfa Romeo Giulietta parcheggiata nel condominio dove abita. Un gesto folle, che segue ad un primo attacco avvenuto una settimana fa e che ha visto coinvolta un’altra autovettura di proprietà dell’esponente di centro-destra del capoluogo irpino. Solo il tempestivo intervento dei vigili del fuoco ha evitato il peggio.



Dal Sindaco Donnarumma, a nome di tutta l’amministrazione comunale di Palma Campania, vicinanza e solidarietà a Morano: «Quando si verificano certi episodi – l’amaro commento del primo cittadino – si fa davvero fatica a trovare spiegazioni plausibili alla follia di questi gruppi di vigliacchi che, evidentemente, non potendo contrastare l’avversario sul piano politico, pensano di intimidirlo con la violenza. La politica è altra cosa. A Sabino va tutta la mia solidarietà in un momento così difficile per lui e per la sua famiglia. Solidarietà unita all’invito a continuare per la sua strada e a non cedere dinanzi alla prepotenza di delinquenti senza coraggio e senza onore. Il loro duplice gesto intimidatorio è la conferma della bontà del suo lavoro ed è proprio da ciò che Sabino deve trovare ulteriore impulso affinché non sia disperso. Significherebbe darla vinta ai violenti. Forza Sabino, grazie a persone come te, la politica saprà essere più forte dei criminali. C’è bisogno di un’attività vera, sana, di quella che infastidisce questa gente. C’è bisogno di persone come te. Il tuo impegno, la tua passione le tue capacità sapranno sconfiggere ogni idea di sopraffazione condotta da chi, solo tramite queste barbare modalità, può attaccarti. La politica si stringa compatta al suo fianco, in una battaglia senza colori. Facciamo sentire a Sabino che non è solo. Solo così potremo pensare di combattere in maniera efficace questa tremenda piaga».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE