Catapano sempre più “Salviniano”: «Via gli immigrati, no ai matrimoni gay”


3445

È il primo sindaco leghista della Campania e chiaramente non lo nasconde e da tale si dice contrario all’immigrazione ed ai matrimoni gay. E lo fa con un post in cui sbeffeggia il Pd e i cosiddetti “pseudointellettuali” sui temi che sono diventati quelli più caldi del momento. A corredo la foto scattata a Pontida tra lo stesso primo cittadino di San Giuseppe Vesuviano, Vincenzo Catapano, ed il leader della Lega, Matteo Salvini. In basso il posto completo del sindaco.



MATTEO SALVINI: “ il primo diritto degli immigrati non è essere accolti da noi, ma non emigrare e rimanere in pace a…

Pubblicato da Vincenzo Catapano su Sabato 11 agosto 2018

Catapano scrive: «MATTEO SALVINI: “il primo diritto degli immigrati non è essere accolti da noi, ma non emigrare e rimanere in pace a casa loro “. Pseudointellettuali e PD: “razzista!”; Matteo Salvini: “Sono contrario ai matrimoni omosessuali; ho dato indicazione ai Prefetti di presentare ricorso contro i Sindaci che trascrivono tali unioni sui registri comunali.” Pseudointellettuali e PD: “omofobo!”; Matteo Salvini: “per me la famiglia è fondata sulla unione tra un uomo ed una donna. I bimbi necessitano di un padre e di una madre e non possono essere figli di una coppia arcobaleno.” Pseudointellettuali e Pd: “troglodita!”. Matteo Salvini: “l’interpretazione fanatica del Corano è incompatibile con i nostri valori di libertà e con i valori cristiani” Pseudointellettuali e Pd: “intollerante”. VAI MATTEO…. DISPIEGA LE TUE ALI CAPITANO E VOLA… Tutela e preserva i valori fondanti e fondamentali della nostra millenaria civiltà e tutti noi ti seguiremo sempre!!! Finalmente in Italia qualcuno esprime concetti semplici, chiari ed efficaci!!».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE