Nemmeno quaranta morti accertati e sei sono già dell’area vesuviana che paga uno scotto fortissimo nella catastrofe di ieri del Viadotto Morandi. Tra le vittime c’è Stella Boccia, 23 anni, di Somma Vesuviana, che da alcuni anni viveva a Genova. Ad annunciare il suo decesso è il sindaco sommese, Salvatore Di Sarno. La ragazza era in auto con il fidanzato del posto, anche lui è rimasto ucciso.

Stella si aggiunge dunque alla lista delle vittime vesuviane che deve ben quattro giovani di Torre Del Greco e un camionista di Casalnuovo. Il sindaco Di Sarno ha espresso il suo dolore: «La nostra città piange una delle vittime del crollo del ponte Morandi di Genova. Stella Boccia, 23 anni appena, sommese nipote del nostro vicecomandante della polizia municipale Gennaro Vitagliano da tempo si era trasferita è ieri ha trovato la morte insieme al fidanzato. Tutta la nostra comunità abbraccia la famiglia e inoltre si stringe alla città di Torre Del Greco».