Gli agenti della sezione antiterrorismo della Digos della Questura di Salerno hanno dato esecuzione al decreto di espulsione, emesso il 17 ottobre 2017, dal ministro dell’Interno nei confronti di un pachistano di 38 anni. L’uomo, già attenzionato dal personale della Digos, è stato bloccato all’aeroporto di Napoli Capodichino non appena sbarcato dal volo Turkish Airlines proveniente da Istanbul.

Come fa sapere la polizia, «il pakistano, già residente nel comune di Sarno (Salerno), munito di regolare permesso di soggiorno, era considerato una minaccia per la sicurezza dello Stato poiché ritenuto capace di agevolare, in vario modo, organizzazioni o attività terroristiche, anche internazionali». Aveva stretto contatti, oltre che a Sarno, nelle vicine località di Palma Campania, Poggiomarino, San Gennaro Vesuviano, San Marzano sul Sarno e San Valentino Torio.