Sgomberato il terreno del boss Galasso: forze dell’ordine e pompieri confiscano il bene della camorra

4129

Un’operazione piuttosto imponente con carabinieri, polizia municipale, vigili del fuoco e 118 per confiscare un bene appartenuto alla camorra: un terreno della famiglia dell’ex boss di Poggiomarino, Pasquale Galasso. Ieri mattina sono cominciate le procedure che andranno avanti fino al termine delle operazioni. All’interno del terreno lavorava ancora una squadra di coltivatori estranea tuttavia alle dinamiche malavitose ma da qualche tempo abusiva visto il passaggio allo Stato del bene confiscato alla camorra.



Il terreno dell’ex ras di Poggiomarino si trova in via Nuova San Marzano, al confine con Scafati, proprio accanto alla sede della Guardia di Finanza già sorta in una delle proprietà del clan. Il Comune di Scafati un anno fa ha istruito il bando per l’assegnazione del bene a titolo gratuito ed il terreno sarà adibito alla coltivazione di prodotti ortofrutticoli locali e in particolare del cipollotto.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE