Maxirissa in un condominio in via Plinio: parte il processo per tutti i protagonisti dell’incredibile zuffa di tre anni. A dare la notizia è il quotidiano Roma oggi in edicola. La rissa avvenne alle 19 dell’11 giugno 2015, nella strada di confine tra Torre Annunziata e Pompei. Una lite tra due famiglie che abitano allo stesso piano in un palazzo, nata in un primo momento per futili motivi, è degenerata e i coinvolti hanno cominciato a picchiarsi. In tre finirono in ospedale e fu necessario l’intervento di carabinieri e vigili urbani per riportare la pace nel piccolo condominio della periferia di Torre Annunziata.

Giunti in ospedale a più riprese, i medici non diagnosticarono a nessuno di loro ferite gravi. Tutti se la cavarono con ematomi e prognosi di circa tre giorni. A scatenare la lite, secondo le ricostruzioni dei carabinieri effettuate anche grazie ai racconti dei testimoni e delle persone direttamente coinvolte, alcuni problemi nati nei mesi precedenti a causa di rate condominiali non pagate, un cancello aperto e una radio ascoltata a volume troppo elevato.