È deceduta ieri una delle anziane residenti nel complesso Iacp di Poggiomarino in via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Anche per questa nonnina, insomma, la morte è arrivata prima della rampa che le avrebbe permesso di uscire di casa con più semplicità. Una sorte già toccata ad un’altra persona qualche anno fa e che mostra quanto la burocrazia sia talvolta senza cuore e con tempi biblici.

«Sento che sto perdendo la battaglia cominciata quattro anni fa – commenta il consigliere di maggioranza, Gennaro Velardo – nonostante l’impegno che ci sto mettendo per realizzare le rampe, già due persone sono andate via prima che potessero cominciare i lavori. Sono senza parole, la signora mi abbracciò e mi chiese di farle vedere la luce del sole. Purtroppo non ci siamo riusciti».