Ancora mezzi pesanti irregolari, con software taroccati per permettere ai camionisti di guidare senza pause e per molte più ore del consentito. A scoprire i tre tir “truccati” sono stati gli uomini della polizia stradale a Nola. Stavolta il sistema era ancora più sofisticato e si azionava anche a distanza con un telecomando. Camion e software sono stati chiaramente sequestrati.