Home Cronaca Narcotraffico, la Dia: «Il clan Gallo-Limelli-Vangone ha rapporti diretti con la Colombia»

Narcotraffico, la Dia: «Il clan Gallo-Limelli-Vangone ha rapporti diretti con la Colombia»

Area vesuviana e Colombia: si parla anche di questo nel rapporto semestrale della Dia. Ed è il clan Gallo – Limelli – Vangone risulta attivo nei rapporti con i “cartelli” colombiani, dai quali provengono elevati quantitativi di cocaina che attraversano il territorio iberico702. Il clan napoletano Amato-Pagano rappresenta, ancora, holding criminale di primissimo piano nel narcotraffico, grazie a solidi e datati legami con il sud America.

A testimoniare i rapporti con la Colombia c’è il sequestro effettuato il 15 febbraio 2016 di 7 chilogrammi di cocaina e l’arresto di 5 persone scoperti in un appartamento in località San Giuseppe Vesuviano ha permesso di individuare l’esistenza di una raffineria di sostanze stupefacenti gestita da soggetti appartenenti al clan Gallo-Limelli-Vangone. Tra le persone arrestate, infatti, figurano due esponenti di spicco del clan, già da diversi anni leader nell’importazione di ingenti carichi di cocaina provenienti dal Sud America e nella relativa gestione di traffici illeciti nell’hinterland napoletano. Il fatto che le altre due persone arrestate siano risultate cittadini colombiani ha fatto ipotizzare che oltre all’importazione della cocaina avrebbero avuto allo stesso tempo, il ruolo, di istruire i membri dell’organizzazione campana sul complesso procedimento chimico di estrazione della droga.

Exit mobile version