Morì in moto a 15 anni, condannati 31enne di Pompei e il fidanzato


3881

Hanno patteggiato la pena di un anno e sei mesi ciascuno E.M.S., 31enne originario di Pompei e G.N, 19enne di Mercato San Severino, accusati di omicidio stradale. Il primo era alla guida di un autocarro mentre il secondo, fidanzato della vittima, era impegnato a guidare la moto Honda Hornet con dietro la quindicenne Valentina Cerrato.



La giovanissima fu coinvolta nel sinistro insieme con il fidanzato nell’incidente stradale. Era il primo giugno di un anno fa quando avvenne il sinistro, lungo la strada provinciale che attraversa San Severino in direzione Nocera Inferiore, all’altezza del chilometro 8 in località Sant’Angelo, con ottimali condizioni di visibilità e percorrenza.

La ragazza ebbe la peggio, sbalzata dalla moto di grossa cilindrata, riportando politraumi gravi sparsi e lesioni al cervello, con il trasporto immediato in ospedale che non servì a salvarla: arrivata al pronto soccorso dell’ospedale San Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, la ragazza venne ricoverata nel reparto rianimazione in prognosi riservata, col decesso subentrato il 5 giugno, quattro giorni dopo.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE