"Aurelio De Laurentiis" by (CC BY-ND 2.0)

In tempi di Coppa del Mondo 2018 tutti gli sguardi sono puntati sulle partite del principale torneo di sempre che si gioca ogni quattro anni. Eppure, a breve, le squadre di Serie A e dei principali tornei calcistici europei riprenderanno a lavorare per affrontare al meglio la prossima stagione agonistica. Così, mentre in Russia Neymar prova a trascinare il suo Brasile alla vittoria, varie società hanno già diramato le convocazioni per i ritiri precampionato. Tra di esse c’è il Napoli di Aurelio De Laurentiis, che dopo il secondo posto dell’anno scorso con il record di punti (91) vuole continuare a migliorare e si è già mosso per acquistare vari rinforzi. Da tempo erano stati già registrati in Lega i contratti di Carlo Ancelotti come nuovo allenatore e di Simone Verdi come attaccante.

Tuttavia, il nuovo Napoli riparte anche da una linea verde importante e stimolante. Nello stesso giorno, infatti, la società partenopea ha ufficializzato sia l’acquisto del ventiduenne centrocampista spagnolo Fabian Ruiz sia quello del giovane portiere Alex Meret. Si tratta di due prospetti importantissimi con molto futuro e un talento che faceva gola a tantissimi altri club in Europea. Ruiz era infatti stato seguito da Real Madrid e Barcellona, mentre Meret è per molti il futuro Buffon. Sebbene si aspetti ancora la conferma del campo, per adesso è da segnalare lo sforzo economico del presidente azzurro che ha sborsato 60 milioni in totale per i due giovani calciatori.

Il Napoli, che per chi ama le scommesse online è una delle squadre più attrezzate per fare bene in Serie A, si presenta così ai primi di luglio con un organico piuttosto rinforzato e con il solo Jorginho come sicuro partente, destinazione Manchester City, che scucirà qualcosa come 60 milioni, esattamente i soldi spesi finora per Ruiz e Meret. In tale contesto, la politica della società azzurra di agire tramite plusvalenze importanti continua ad essere costante. Come dimenticare, infatti, le vendite di giocatori come Ezequiel Lavezzi per 28 milioni e Edinson Cavani per 64 milioni al Paris Saint Germain, oppure quella di Gonzalo Higuain alla Juventus per 90 milioni? La filosofia di De Laurentiis di puntare sui giovani e farli allenare da Carlo Ancelotti è la principale arma del Napoli di quest’anno.

La squadra azzurra sarà impegnata nel ritiro di Dimaro Folgarida dal 10 al 30 luglio e potrà così preparare con calma l’inizio del campionato di Serie A, programmato per il 19 agosto prossimo. Soprattutto, rispetto all’anno scorso, il Napoli non dovrà avere a che fare con l’antipatico preliminare di Champions, un impegno che condiziona sempre l’andamento della stagione a livello fisico.

Con Ancelotti in panchina e la conferma di vari big, la società azzurra proverà a fare quest’anno il gran salto di qualità soprattutto dal punto di vista mentale. L’addio di Sarri dovrà essere metabolizzato in fretta se si vorrà andare avanti concretamente. L’ambiente, caldo come non mai, si aspetta molto da una squadra che è ormai una grande in Serie A.