Il gasolio di contrabbando era destinato a Ottaviano, sequestro da 28mila litri

4169

Era destinato ad Ottaviano per poi essere venduto nei paesi dell’area vesuviana il gasolio di contrabbando intercettato ieri. Un affare importante, quello del contrabbando di carburante, e il sequestro effettuato ieri dai militari della Guardia di Finanza di Napoli lo dimostra. Le Fiamme gialle hanno intercettato un grosso autoarticolato che trasportava la bellezza di 28mila litri di gasolio per il quale non è stato possibile dimostrare la provenienza. Il carburante, ovviamente, è stato sottoposto a sequestro.



Tutto ha avuto inizio quando i finanzieri hanno sottoposto a controllo un autoarticolato con targa polacca, che trasportava numerosi contenitori in plastica (i cosiddetti “Bulk”, contenitori in plastica della capienza di mille litri ciascuno) e che era diretto verso la Statale 268 dei paesi vesuviani. L’ispezione del liquido trasportato e l’esame dei documenti esibiti hanno consentito ai finanzieri di qualificare il prodotto come gasolio (circa 28.050 litri) ed accertare che non era accompagnato da alcuna valida documentazione obbligatoria utile ad individuarne tipologia, provenienza e destinazione finale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE