Sei nuove assunzioni al Comune di Pompei, con contratti part time e a tempo indeterminato, saranno presto deliberate attingendo alle graduatorie ancora aperte degli idonei di un precedente concorso. Secondo la legge, il Comune farà prima ricorso alla mobilità, successivamente provvederà all’assunzione di tre geometri e tre impiegati amministrativi da apposite graduatorie presso il Comune. Tra la maggioranza si è deciso di procedere alle assunzioni a part time mentre l’opposizione avrebbe preferito tre assunzioni a tempo pieno, esclusivamente per rafforzare l’Ufficio Tecnico del Comune, che viene da essa ritenuto più fortemente penalizzato.

A completare il quadro, per dodici mesi si farà ricorso al Servizio Civile Nazionale con un bando di assunzione di 20 giovani a tempo determinato che saranno utilizzati per rimettere in funzione la biblioteca comunale di via Aldo Moro e per un progetto di aggregazione sociale previsto nella Chiesa della Madonna dell’Arco, in contrada Civita Giuliana. Assunzione per 12 mesi, mediante un bando che prevede l’apposita creazione di una graduatoria a tempo determinato, di 25 lavoratori, espulsi negli anni passati dal mercato del lavoro. Questi operai potranno essere utilizzati per servizi socialmente utili.