Detenuto del Nolano s’impicca in carcere: doveva scontare 6 anni


5223

Un’emergenza senza fine quella delle carceri. Il sovraffollamento, il caldo, la solitudine. Due morti nel giro di 48 ore un’aggressione contro gli agenti di polizia penitenziaria. Storie drammatiche che raccontano con precisione il dramma che si vive nei penitenziari della Campania. Due giorni fa si è tolto la vita un 37enne di Marigliano. Era in carcere per contare una pena a sei anni di reclusione per droga. I suoi compagni di cella lo hanno trovato impiccato con un lenzuolo. Ieri al carcere di Santa Maria Capua Vetere a perdere la vita è stato un uomo di 40 anni a causa di un infarto. A renderlo noto è il sindacato Sappe.



Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE