Ucciso dal treno della Circumvesuviana alla stazione del Miglio d’oro a Ercolano, avanza l’ipotesi suicidio rispetto a quella dell’incidente magari in un momento di scarsa lucidità. Potrebbe aver deciso di farla finita lasciandosi travolgere dal treno diretto a Napoli nella serata di sabato poco prima delle 23. Ora i carabinieri stanno indagando sulla morte del 50enne residente a Ercolano, era disoccupato e separato dalla moglie. I militari stanno scavando negli ultimi giorni di vita del 50enne ercolanese per capire se abbia dato segnali diretti verso il gesto estremo.