Somma Vesuviana, la mamma di Giovanni a Canale 5: «Mio figlio morto perché soccorso dopo 3 ore»


6204

Circa un mese fa, un giovane 25enne di Somma Vesuviana, Giovanni Fago, moriva in seguito ad un brutto incidente stradale avvenuto sulla statale vesuviana mentre si trovava si trovava in sella alla sua moto. Una notizia che sconvolse l’intera comunità, tra amici e familiari del giovane. L’altro giorno, del caso se ne è occupato anche Pomeriggio 5 ospitando in collegamento i genitori del ragazzo morto. La madre Patrizia D’Esposito è letteralmente lacerata dal dolore per una perdita così forte e su Facebook ha chiesto verità in un comprensibile grido di dolore. «Amore mio sto impazzendo, io non vivo più, sopravvivo perché il Signore mi vuole ancora su questa terra a svolgere dei compiti. Ti amo immensamente vita mia. Il vuoto che ci hai lasciato e indescrivibile tu mi hai fatto capire che avrei dovuto cercare il colpevole della tua morte, io lo sto facendo amore mio e giuro che ci riuscirò a qualsiasi costo e a qualsiasi prezzo», aveva scritto.



La donna è convinta che ci sia un colpevole dietro la morte del giovane. «Hai avuto l’incidente alle 5.15, non sei morto subito e i carabinieri sono intervenuti alle otto. Mi rivolgo a te che sei colpevole e non hai prestato soccorso come fai a riposare in pace? Sappi che una madre è capace di qualsiasi cosa e sappi che a qualsiasi costo arriverò a te che hai avuto il coraggio di non soccorrere mio figlio scappando via», aveva aggiunto la donna che sospetta della presenza di un’auto pirata.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE