Sesso con la 13enne di Terzigno, l’uomo non s’arrende e la cerca in chat: finisce in carcere


5592

È finito in carcere il 33enne di Crispano, che era stato arrestato il 12 maggio dai carabinieri della stazione di Terzigno che lo sorpresero in un’area appartata del parco nazionale del Vesuvio a compiere atti sessuali con una ragazzina di vent’anni più piccola di lui. Fu tradotto ai domiciliari e il giudice gli prescrisse di non comunicare con persone diverse dai familiari che con lui convivono. L’uomo, però, ben presto ha fatto carta straccia di quel divieto riprendendo a cercare la ragazzina, scrivendole in chat.



Questo non poteva non tornare a turbare la giovane ed i suoi genitori lo hanno intuìto subito: si sono recati, così, dai carabinieri e hanno denunciato quanto stava accadendo. Accertata la violazione, i militari l’hanno immediatamente comunicata all’autorità giudiziaria di Napoli che alla luce dei fatti ha emesso un’ordinanza di aggravamento. Notificata la misura al 33enne, i carabinieri lo hanno tradotto al carcere di Poggioreale.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE