Aggressione in Circumvesuviana a Pompei: condannato il capobranco. Nessuno sconto per Luciano Formisano, il 33enne che aveva dato inizio alla feroce aggressione ai danni di Gaetano Madonna, 22 anni, di Ercolano. Il ragazzo era stato violentemente pestato nella stazione della Circumvesuviana di Villa dei Misteri a Pompei, mentre aspettava il treno lo scorso 25 novembre. Il gup, Emma Aufieri, del tribunale di Torre Annunziata, ha condannato l’imputato a 6 anni e 8 mesi, a fronte dei 7 anni richiesti dalla Pm Maria Benincasa.

Per l’altro imputato, Pasquale Manzo, 30enne di Boscoreale, assistito dall’avvocato Ciro Ottobre, è stata accolta la richiesta di patteggiamento e la pena è di 2 anni e mezzo. Appena due mesi fa, erano stati arrestati anche i due minorenni che presero parte all’assurdo pestaggio. Per i due minorenni di Torre Annunziata era arrivato il trasferimento in una comunità non appena il referto medico parlò di lesioni gravi: ovviamente saranno processati dal tribunale per i Minori di Napoli.