Pompei, in 20 sugli scooter insultano Francesco Nozzolino

5209

«Una ventina di ragazzi in scooter mi hanno urlato epiteti omofobi mentre ero a Pompei, naturalmente non sto qui a riportarvi le parole – dice – Sono adirato. Mi chiedo in che mondo viviamo che non si ha più neanche la libertà di passeggiare con serenità, alla mercé di un branco di dieci-dodicenni che, forse, non sa neppure dove sia di casa l’educazione e la legalità». A dirlo è Francesco Nozzolino, lo showman di Sarno, ancora una volta preso di mira a Pompei, città dove già nei mesi scorsi aveva ricevuto una prima aggressione verbale di stampo omofobo.



È questo il racconto di Francesco Nozzolino, divenuto famoso per la partecipazione al programma televisivo di Paolo Bonolis “Avanti un Altro”. Tra l’altro non è la prima volta che Nozzolino è vittima di omofobia nella città degli Scavi e del Santuario, così come nella sua Sarno. Lo showman ha raccontato tutto a Pomeriggio 5 di Barbara D’Urso, dove non ha trattenuto la commozione per l’accaduto.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE