Nolano in vacanza distrugge villaggio turistico: scatta il Tso


4351

Giovane nolano semina il panico in un villaggio turistico: bloccato dai carabinieri, subito accorsi dopo aver ricevuto la segnalazione su quanto stava accadendo, è stato poi trasportato in ospedale, a Vallo della Lucania, dai sanitari del servizio di emergenza “118” per essere sottoposto a trattamento sanitario obbligatorio. È accaduto la scorsa notte a Casal Velino dove un 34enne originario di Nola, in preda ad un raptus violento, ha prima minacciato i familiari e poi danneggiato alcuni arredi del villaggio.



È stato il padre del giovane ad allertare i carabinieri che sono arrivati sul posto dopo pochi minuti. Il 34enne, non nuovo a questi tipi di episodi, è stato bloccato dai militari dell’Arma della compagnia di Vallo della Lucania, diretti dal capitano Mennato Malgieri, che hanno cercato di tranquillizzarlo in attesa dei sanitari del “118” che lo hanno poi trasportato in ospedale “San Luca” per sottoporlo ad un trattamento sanitario obbligatorio. Per fortuna solo tanta paura e nessuna grave conseguenza per i familiari e per gli ospiti della struttura turistica.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE