Home Cronaca Nola, ragazzino ridotto in una maschera di sangue da coetanei: bloccati gli...

Nola, ragazzino ridotto in una maschera di sangue da coetanei: bloccati gli aggressori

Nel corso dell’altra notte personale del Commissariato di polizia di Nola interveniva per una violenta aggressione che aveva come vittima un minorenne, il quale presentava il volto tutto tumefatto, con lesioni e tagli vari; l’attività investigativa che ne scaturiva nell’immediatezza consentiva di ricostruire l’accaduto ed identificare l’autore del brutale pestaggio, anche egli minorenne, che era tratto in arresto.

«Purtroppo storie di violenza brutale quanto gratuita che vedono coinvolti minorenni sia come vittime che come autori sono diventate all’ordine del giorno; la storia di Arturo aggredito e per poco non ammazzato lo scorso mese di dicembre a Napoli, ha insegnato poco o nulla visto che dopo appena qualche mese un altro giovanissimo stava per lasciarci la pelle a seguito della brutale e vigliacca aggressione subita da un suo coetaneo». Così la condanna per il gravissimo episodio accaduto da parte di Giuseppe Raimondi, segretario generale provinciale di Napoli del Coisp – Sindacato Indipendente di Polizia.

Posting....
Exit mobile version