Nola, marito e moglie insospettabili “corrieri della droga”: catturati


2070

In due, marito e moglie, entrambi incensurati e disoccupati, a bordo di un’automobile di piccola cilindrata “pulita”. Praticamente insospettabili. Nessuno poteva pensare che stessero trasportando droga: un chilo di cocaina purissima. Nessuno, tranne gli agenti della squadra mobile della questura di Avellino che erano sulle loro tracce e li seguivano da un po’. Lui, 57 anni, 49 la moglie, entrambi di Nola, si erano messi a consegnare partite di droga per rimpinguare un bilancio familiare che evidentemente non bastava più. I nomi di marito e moglie erano venuti fuori durante altre indagini, così i poliziotti avellinesi li stavano tenendo d’occhio. Le consegne, infatti, sempre in base alla ricostruzione investigativa, avvenivano tra Napoli e Avellino.



La droga sequestrata ieri, probabilmente destinata al mercato irpino, una volta tagliata, avrebbe fruttato diverse decine di migliaia di euro. Così ieri gli agenti di polizia si sono appostati in una zona del Nolano, al confine con l’area di Baiano, in provincia di Avellino, dove i coniugi sarebbero passati per una consegna programmata. Quando gli agenti hanno visto l’utilitaria gli hanno imposto l’alt e, una volta fermati i coniugi, hanno perquisito la macchina. Non ci è voluto molto perché saltasse fuori una busta che era stata nascosta sotto il sediolino del lato passeggero. Dentro c’era un chilo di cocaina purissima destinata al sempre più fiorente mercato dell’Irpinia. I due sono stati immediatamente arrestati e l’auto e la droga sequestrati. I coniugi si trovano ora agli arresti domiciliari in attesa di essere interrogati dal gip e adesso proprio dalle loro dichiarazioni potrebbero arrivare elementi utili per il prosieguo delle indagini che adesso puntano ad identificare i destinatari della droga.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE