Sono terribili i particolari riguardanti la violenza compiuta a Nola da un 24enne ai danni di una bimba di appena 3 anni. La terribile vicenda si è consumata in uno studio privato della Città dei Gigli. La mamma della piccola ha girato lo sguardo qualche minuto, il tempo di una veloce commissione. «Quando sono tornata accanto a mia figlia l’ho trovata in lacrime e sanguinante, quel giovane mi ha detto che si era fatta male giocando. Poi ho capito che era stata violentata». Ora il 24enne è stato arrestato e si aprirà presto l’iter giudiziario con l’accusa di pedofilia.