Comunali a San Giuseppe Vesuviano, il sindaco Catapano chiude con il deputato leghista


3948

Le ultime settimane sono state intense e caratterizzate da continui incontri con i cittadini per Vincenzo Catapano, sindaco di San Giuseppe Vesuviano e candidato per la riconferma quale primo cittadino alle elezioni amministrative del 10 giugno 2018. Settimane dedicate a raccontare quanto fatto in questi 5 anni e quanto in programma nel prossimo quinquennio. Settimane, tuttavia, dedicate anche all’amministrazione della città, che non può permettersi soluzione alcuna di continuità. La gestione dell’oggi, la pianificazione del domani: progetti ambiziosi, tesi a cambiare definitivamente il volto di San Giuseppe Vesuviano, per ottenere una maggiore qualità della vita e dare importanti opportunità di crescita al territorio. Il tour elettorale di Vincenzo Catapano ha toccato tutti i quartieri della città: 7 comizi pubblici, 3 giornate intere dedicate ad accogliere i cittadini presso i punti di ascolto, 30 giorni vissuti ad ascoltare e raccontare, per ricalibrare il cammino amministrativo, ripartendo dalla gente e con la gente, per obiettivi e traguardi sempre più grandi.



Più sociale, più ambiente, più progetti per il territorio, una migliore fiscalità locale, più giovani, più cultura, più sviluppo: molte le tematiche ripartite in quattro macro-aree che compongono il programma amministrativo presentato alla città, unica la consapevolezza di dover dare ai cittadini di San Giuseppe Vesuviano gesti concreti, non chiacchiere. Ed allora: una biblioteca multimediale con aree studio: spazi di lettura, per arricchire il bagaglio culturale ed imparare a raccogliere e gestire le sfide di ogni giorno, luoghi dove poter esprimere il proprio talento e poter essere cittadini attivi del domani; la cittadella scolastica di via Croce Rossa, un bene confiscato alla mafia che diventerà un polo d’eccellenza per l’insegnamento e la formazione; la pista ciclopedonale, un parco urbano in cui i cittadini potranno essere liberi di passeggiare riappropriandosi dei propri spazi con mezzi di trasporto ecologici; la costruzione di campi di basket e calcio nei quartieri periferici e la riqualificazione di nuove scuole, per le quali già sono stati acquisiti i fondi; il doposcuola pubblico gratuito, per far sì che chi oggi sia in difficoltà, sia forte domani, accompagnandolo costantemente nel cammino di crescita e di miglioramento; una zona industriale, per diventare la città del lavoro, da cui i giovani non dovranno più scappare, favorendo, in tal modo, investimenti e ricchezza; il completamento del cammino di adozione del P.U.C., per rendere San Giuseppe Vesuviano la città delle opportunità.

Di questo e tanto altro Vincenzo Catapano discuterà domani sera in piazza Elena d’Aosta, accompagnato dalle prestigiose candidature di giovani, donne ed uomini di ogni età, che compongono la coalizione. Sarà presente anche il deputato napoletano della Lega, Gianluca Cantalamessa. Vincenzo Catapano ribadirà un concetto espresso molte volte in questi giorni: «Nei prossimi 5 anni, faremo ancora di più per la nostra amata città, completando un programma di governo di dieci anni che non può essere interrotto. Non bisogna, però, illudere i cittadini. Per essere un buon amministratore bisogna evitare false promesse».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE