Ancora una volta un grave incidente ha coinvolto un pullman dell’Eac: dopo una serie di guasti meccanici, anche di notevole pericolo, ora è la seconda volta che un autobus prende fuoco. È successo ieri in Costiera sorrentina. L’azione tempestiva e corretta dell’autista ha fatto sì che nuovamente si parli solo di danni a cose e non a persone.

La rabbia del sindacato Orsa per l’accaduto: «Quanto tempo deve ancora passare per capire che il modello di manutenzione intrapreso non è adeguato e che l’età media del parco veicoli è troppo elevata? Si è cambiato metodo sulle manutenzioni, forse per abbassare i costi: però il vecchio sistema funzionava. È evidente a tutti che non abbiamo mai avuto una tale concentrazione d’incidenti. Vogliamo aspettare un incidente più grave? Un altro incendio, un’altra rottura sterzo o freni?», si chiede la sigla.