Boscoreale, torna in cella la “lady droga” vedova di camorra


1800

Finita in manette pochi mesi fa per spaccio, va in carcere la vedova pusher del quartiere Marchesa. L’altra notte, i carabinieri della stazione di Boscoreale, guidati dal comandante Massimo Serra, hanno arrestato Annunziata Matrone, la 42enne del luogo già nota alle forze dell’ordine. La donna, vedova di camorra del clan Aquino-Annunziata – racconta il Roma in edicola questa mattina – è stata raggiunta da un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip del tribunale di Torre Annunziata su richiesta della Procura oplontina, a chiusura di indagini mirate effettuate dai carabinieri boschesi.



La Matrone era tornata libera proprio pochi giorni fa, poi la nuova ordinanza. Durante un servizio antidroga dello scorso ottobre, infatti, i militari dell’Arma avevano documentato una decina di episodi di spaccio avvenuti in due sere consecutive. Tutti i clienti andavano dalla vedova pusher, presentandosi prima alla porta, bussando, e poi spostandosi sul reto dell’abitazione per ritirare la dose di cocaina alla finestra. Diversi erano stati i riscontri con i clienti, tutti raccontati nelle motivazioni che hanno portato all’arresto della donna, considerata dagli inquirenti sistematica spacciatrice di crack e cocaina.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE