Via Palma a Striano, scaduto il termine per i lavori: strada ancora disastrata


1887

Il termine ultimo dunque è arrivato, oggi 30 maggio, ma per Via Palma a Striano nulla è cambiato. Niente operai, nessun mezzo a lavoro. La strada rimane ancora – dopi 8 mesi – in condizioni disastrose. Buche, voragini, polvere che si solleva di continuo al transito dei veicoli, rendendo l’area irrespirabile e costringendo i residenti a sbarrare porte e finestre. Con il tempo e la calura estiva, il tutto si aggrava. L’ordinanza di sospensione disposta a inizio mese dal Tribunale di Torre Annunziata – che rinviava la sentenza di primo grado dopo le denunce del Comune di Striano contro la Città Metropolitana di Napoli, il Comune di Palma Campania, committente dei lavori e la ditta esecutrice, che li ha interrotti – chiedendo il ripristino dei luoghi, è caduta nel vuoto.



Inutili anche i sit-in di protesta dei residenti che più volte hanno assediato la casa comunale di Striano sentendosi rispondere «è inutile che veniate qui, noi non faremo nulla, la strada resterà così perché non è di nostra competenza». Ed ora? In attesa di capire come si muoverà la magistratura che probabilmente dovrà appurare qualcosa di “veramente grave” (altrimenti non si spiegherebbe un simile ritardo per un chilometro di strada da asfaltare), non sono da escludere iniziative eclatanti da parte dei residenti. Dalla possibilità di costituire una class action anche contro la stessa amministrazione comunale, ai lavori fai da te per ripristinare un manto stradale decente almeno davanti le proprie abitazioni. Staremo a vedere.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE