Un terremoto di magnitudo 2 della scala Ritcher ad una profondità di circa cinquanta metri e con epicentro della zona craterica del Vesuvio si è verificato mercoledì sera alle ore 23,58. A comunicare l’evento tellurico è stato l’Osservatorio Vesuviano. Non c’è stata nessuna segnalazione da parte di persone del sisma.

«Il tutto rientra nella dinamica del Vesuvio e della zona craterica del vulcano e non c’è assolutamente nulla di cui allarmarsi – ha spiegato Francesca Bianco, direttrice dell’Osservatorio Vesuviano – Dopo la rilevazione e la comunicazione alla protezione civile che facciamo ogni qual volta c’è un terremoto, nelle prossime settimane studieremo il tutto nel nostro laboratorio sismico. Anche per la lieve profondità dell’evento a circa cinquanta metri il tutto rientra nella normalità». Nel mese di aprile i sismografi dell’Osservatorio Vesuviano hanno rilevato che permane una lieve sismicità di fondo sul Vesuvio con 94 eventi tellurici registrati.