Vergogna Iacp a Poggiomarino: «Da 5 anni per le rampe dei disabili, intanto c’è stato un morto»


2099

Dal 2013 per ottenere due rampe per disabili. È questa la sintesi di una lunga vicenda riguardante le palazzine Iacp di Poggiomarino in via Carlo Alberto Dalla Chiesa. Intanto, dopo 5 anni di attesa, uno dei quattro disabili che avevano invocato i lavori è deceduto. Motivo per cui monta la rabbia, compresa quella del consigliere di maggioranza di Poggiomarino, Gennaro Velardo, protagonista della battaglia per garantire un diritto a tre persone disabili ancora in vita e che sono purtroppo ostaggio delle loro abitazioni.



Una delle persone disabili costrette a casa per l’assenza delle rampe

«Sono anni che giro tra gli uffici della Iacp di Napoli e provincia – spiega il consigliere Velardo – ed ho ricevuto per ora un mare di promesse. I progetti sono pronti, si tratta di una decina di migliaia di euro per garantire una vita migliore a tre persone costrette a stare in carrozzella. Personalmente sono stufo di attendere ancora, e andrò avanti in questa battaglia senza mai fermarmi, anche per onorare la memoria della persona disabile che è venuta a mancare prima che potessero essere realizzate le rampe. Burocrazia e immobilismo uccidono, e noi dobbiamo combatterle per ottenere i servizi minimi per la gente».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE