Con ordinanza emessa dal Gip. del Tribunale di Nola – dott. Sepe – in data 16.05, è stata revocata la misura interdittiva disposta nei confronti del dottor Massimiliano Giordano.
Tanto a seguito dell’interrogatorio di garanzia reso dal dott. Giordano che ha chiarito la sua posizione processuale dimostrando inconfutabilmente, anche sulla scorta di ampie produzioni documentali, la sua totale innocenza.
Di tanto da atto anche il Gip, che nella motivazione dell’ordinanza, afferma che il quadro indiziario posto a base dell’ordinanza genetica, si è modificato in senso favorevole all’indagato al punto da prevedere, in caso di giudizio, una sentenza di assoluzione.