Doveva essere un colpo tutto sommato semplice. Con pochi rischi ed un discreto risultato. Insomma, il classico gioco che vale la candela. Nella macchina c’erano diversi oggetti di valore che al mercato avrebbero fruttato un bel po’ di soldi. Circa 900 euro. Ma Alessandro Della Grotta, un 49enne del posto già noto alle forze dell’ordine, non aveva fatto i conti con i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata che lo hanno notato e arrestato dopo un furto su un’auto. È accaduto in via Roma. dove l’uomo aveva scelto una Volkswagen Golf e aveva forzato la portiera portando via lo stereo, un paio di occhiali, un paio di scarpe antinfortunistica e un mp3. Ma il 49enne è stato notato dai carabinieri dell’aliquota radiomobile della compagnia oplontina che lo hanno tratto in arresto per furto aggravato. L’uomo è stato così accompagnato agli arresti domiciliari in attesa di essere giudicato con rito direttissimo. Tutto bene invece per la vittima, che si è vista restituire la refurtiva.