Home Cronaca Pollena, «sono stato rapinato dell’incasso». Ma i carabinieri non credono al dipendente

Pollena, «sono stato rapinato dell’incasso». Ma i carabinieri non credono al dipendente

Bloccato da tre malviventi che lo avrebbero rapinato dei soldi che fino a quel momento aveva raccolto. L’uomo stava facendo il giro per il ritiro dell’incasso nei videopoker per conto della società di cui è dipendente quando, sulla strada tra Massa di Somma e Pollena Trocchia, sarebbe stato affrontato da tre uomini che lo avrebbero costretto a consegnargli l’incasso. Tremila euro il bottino della presunta rapina. Presunta perché pare che il racconto dell’uomo non abbia convinto del tutto i carabinieri di Cercola che stanno indagando sul caso e adesso sono a caccia di riscontri.

Il fatto sarebbe accaduto nella giornata di mercoledì e l’uomo, in base a quanto lui stesso ha raccontato ai militari dell’Arma in sede di denuncia, a bordo del furgone della ditta stava facendo il giro delle sale slot dell’area vesuviana per ritirare i soldi. Ad un certo punto, sulla strada tra Massa di Somma e Pollena Trocchia ha fatto la sua comparsa un’automobile con a bordo almeno tre uomini che hanno bloccato il furgone e hanno intimato all’uomo di consegnare immediatamente i soldi che fino a quel momento aveva raccolto dalle agenzie di scommesse. Fattisi consegnare il bottino, i malviventi si sarebbero poi dati alla fuga facendo perdere le loro tracce.

Fin qui il racconto dell’uomo agli inquirenti. I banditi che sarebbero entrati in azione non sarebbero stati armati. Il racconto dell’uomo non convince del tutto i carabinieri, che stanno cercando altri riscontri alle parole della presunta vittima. In particolare, i militari stanno cercando nelle telecamere di videosorveglianza della zona, nella speranza che possano aver registrato le fasi della presunta rapina e possano rivelare particolari utili all’identificazione dei malviventi.

Posting....
Exit mobile version