Nola, box con 18 cani di razza: erano maltrattati e sfregiati


2032

I carabinieri della stazione forestale di Marigliano insieme a personale dell’Enpa della provincia di Napoli hanno proceduto al controllo di locali in località Candelaio, a Nola, proprietà di un 35enne di Cicciano già noto alle forze dell’ordine, scoprendo che in alcuni box c’erano 18 cani di varie razze (pitbull, beagle e meticci). Da controlli più approfonditi è emerso che 14 cani erano privi di microchip, motivo per il quale il proprietario è stato sanzionato per 2.170 euro.



Ulteriori controlli eseguiti con il personale veterinario dell’Asl di Marigliano hanno portato a concludere che su due pitbull era stata praticata “conchectomia bilaterale” e “caudotomia”, cioè taglio di orecchie e coda. Il 35enne è stato quindi denunciato per maltrattamento di animali e tutti i cani sottoposti a sequestro.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE