La turista stuprata in piscina e in una stanza di servizio ECCO I NOMI DEI 5 ARRESTATI


4701

Violenza sessuale di gruppo nei confronti di una turista inglese, aggravata dall’uso di sostanze stupefacenti. Con queste accuse gli agenti della polizia del commissariato di Sorrento e della squadra mobile partenopea, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di cinque persone, tra Massa Lubrense, Vico Equense, Portici e Torre del Greco e rispondono ai nomi di: Antonino Miniero, Davide Gennaro Gargiulo, Fabio De Virgilio, Raffaele Regio e Ciro Francesco D’Antonio.



La violenza risale all’ottobre del 2016 quando a una turista 50enne che alloggiava con la figlia in un noto hotel della Penisola sorrentina, due dei cinque barman in servizio nel locale avrebbero offerto un drink con la cosiddetta “droga dello stupro” per poi abusare di lei nell’adiacente locale piscina. La donna sarebbe stata in seguito portata nella stanza del personale dove altri uomini l’avrebbero violentata a turno. Il tutto sarebbe stato anche fotografato e ripreso dal branco con i telefonini. Una volta rientrata a casa, in Gran Bretagna, la donna ha denunciato l’accaduto alla polizia del Kent e sono partite le indagini che hanno portato all’identificazione di alcuni componenti del gruppo, tutti dipendenti dell’hotel.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE