Home Cultura Il pop cantautorale di Simone Lopatriello

Il pop cantautorale di Simone Lopatriello

Il 2018 di Simone Lopatriello si apre con la pubblicazione del terzo passo nel mondo della discografia: registrato presso il Pontemilvio Studio Recording di Roma, pochi giorni fa è stato pubblicato “Il buio non c’è”.

Ma questa notte il buio non c’è”. Questo brano, nato in collaborazione con Federico Mastro, che firma parte del testo con una performance rap, è uno squarcio di luce nell’inverno che volge al termine: gli elementi caratterizzanti della musica pop di Simone si abbinano ad incursioni elettroniche che contribuiscono a definire il mood del brano, malinconico ed in linea con i sentimenti che il cantautore di origini tarantine esprime, attraverso il suo vissuto e la sua poetica. Anche il videoclip contribuisce a focalizzare le atmosfere del brano, una produzione firmata Nuvole Rapide a metà fra analogico e digitale.

Nell’intimismo di Simone Lopatriello c’è una naturale proiezione verso il mondo esterno, verso quella vita e quella speranza che troppo spesso le persone perdono di vista. La missione di questa musica sta proprio nell’infondere vibrazioni positive, e passo dopo passo affermare una concreta esistenza discografica.

Link Spotify “Il buio non c’è”: https://open.spotify.com/album/47LAwX0TT9cj5KTfscAYUQ?si=lYROl3QJRS2YjvHfqtZcwQ
Link Videoclip “Il buio non c’è”: https://www.youtube.com/watch?v=LpBmTtX1Fo

Pagina Facebook Simone Lopatriello: https://www.facebook.com/simonelopatrielloofficial/

Exit mobile version