Home Notizie Comunali a San Giuseppe Vesuviano, Giugliano: «Noi contro gli alfieri della vecchia...

Comunali a San Giuseppe Vesuviano, Giugliano: «Noi contro gli alfieri della vecchia politica»

È l’avvocato Francesco Giugliano il candidato sindaco del fronte del rinnovamento guidato dal movimento Rinascita Civile Vesuviana, che correrà alle prossime elezioni comunali che si terranno il 10 giugno a San Giuseppe Vesuviano. Giugliano sarà sostenuto da tre liste: Rinascita Civile Vesuviana, San Giuseppe in Cammino e Mani Pulite, composte interamente da volti nuovi della Società Civile. La candidatura dell’avvocato sangiuseppese è fortemente sostenuta dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris e dal suo movimento DeMa.

«In campo per le elezioni comunali di San Giuseppe Vesuviano, insieme agli amici di una vita, alla mia famiglia ed a tutti i cittadini che hanno seguito con impegno e passione il cammino inaugurato da Rinascita Civile Vesuviana circa tre anni orsono. Da una parte ci saranno gli alfieri della vecchia politica cittadina e dall’altra noi, con le nostre tre liste di rinnovamento, composte esclusivamente da persone che non hanno ricoperto ruoli istituzionali. Il nostro è un programma di radicale cambiamento, l’unico finora presentato al paese: realizzeremo un Puc ed un piano traffico, faremo rispettare i capitolati di appalto, abbatteremo l’Imu sui locali commerciali, implementeremo il sostegno  alle famiglie ed ai cittadini in difficoltà tagliando gli sprechi ed abolendo odiosi privilegi, realizzeremo un polmone verde ed istituiremo un registro tumori comunale, rilanceremo lo sport e la cultura, ci batteremo con tutte le nostre forze per far sì che Vasca al Pianillo venga finalmente bonificata e per far sì che l’ASL ritorni a San Giuseppe Vesuviano, continueremo a lottare per la Questione Morale, combattendo i personaggi che hanno avvelenato la nostra vita politica riducendo San Giuseppe a fanalino di coda dell’intera area vesuviana. Il nostro programma ed il nostro progetto sono stati aperti alla Città ed alla Società Civile: non chiediamo ai cittadini semplicemente di votarci, ma di unirsi a noi attivamente per creare una alternativa di governo che ci possa portare fuori dal pantano generato da oltre 30 anni di malapolitica».

Posting....
Exit mobile version