Una bomba è esplosa domenica sera nei pressi dell’abitazione del ras Bruno Piacente, considerato dagli inquirenti come presunto capo di un’organizzazione che prova a diventare egemone sul territorio del Nolano, in particolare a Brusciano. Una voglia di potere che però si scontra con quella dei rivali. Dunque, come riportato dal quotidiano “Roma”, l’ennesimo scoppio in via Borsellino che ha distrutto finestre e vetri di auto, senza per fortuna ferire nessuno. Indagano i carabinieri di Castello di Cisterna.