Dall’area vesuviana a Brindisi per catturare cardellini: denunciato. I carabinieri della stazione di Oria hanno deferito in stato di libertà, per “furto aggravato” e “cattura di specie animali protette”, P.M. (queste le iniziali del suo nome) 57enne di Somma Vesuviana.

L’uomo – secondo la ricostruzione degli investigatori – è stato sorpreso in contrada “Comende”, in agro di Oria, intento a catturare volatili appartenenti a fauna protetta utilizzando riproduttori fonici ed altro materiale di genere vietato, sottoposto a sequestro. I volatili catturati, della specie cardellini, sono stati liberati. Al riguardo, la norma prevede che chiunque uccide, cattura o detiene esemplari appartenenti a una specie animale selvatica protetta è punito con l’arresto da uno a 6 mesi o con l’ammenda fino a 4mila euro.