In via Paolo Borsellino a Brusciano, nel complesso popolare “219”, i carabinieri delle stazioni di Brusciano e Marigliano hanno sorpreso, a bordo di una Volkswagen Polo, Giovanni Rega, 41enne e la moglie Concetta Carenza, 45enne, entrambi del luogo e già noti alle forze dell’ordine, in possesso di una semiautomatica con matricola abrasa, carica e con colpo in canna.

I due coniugi sono stati tratti in arresto per detenzione di arma clandestina e, dopo le formalità, tradotti nelle carceri di Poggioreale e Pozzuoli, dove attenderanno di essere giudicati con rito per direttissimo già nei prossimi giorni.