A EuroFlora 2018 tanti premi per la Campania


569

Il florovivaismo è uno dei comparti produttivi più rilevanti per la nostra Campania, con volume d’affari elevato e una serie di primati che testimoniano l’eccellenza di questo settore: basti citare il primo posto nazionale per produzione di fiori recisi, il secondo assoluto per piante da foglia, o ancora i livelli da record al Sud per produzione di piante da fiore e fronde e foglie.



I fiori campani premiati a Genova. Un’eccellenza che ha trovato ennesima conferma anche nel corso dell’ultima edizione di EuroFlora, la manifestazione internazionale dedicata appunto alla floricoltura svoltasi a Genova nelle scorse settimane, che ha complessivamente riservato 28 podi alla compagine regionale, con 19 primi premi e nove secondi premi nell’ambito degli oltre 75 concorsi divisi nelle sezioni estetiche, tecniche e artistiche, che rappresentano un importante riconoscimento per il florovivaismo della Campania, comparto tra più rappresentativi dell’agricoltura regionale.

Il florovivaismo in Italia. Una rilevanza che, come detto, si estende anche all’economia della regione, come evidenziano anche alcune ricerche di Coldiretti: a livello nazionale, la produzione di piante e fiori made in Italy vale complessivamente oltre 2,5 miliardi di euro e conta 100 mila addetti su 27 mila aziende. Per rilanciare la produzione, l’associazione guidata da Moncalvo Roberto e Gesmundo Vincenzo ha ideato una speciale etichetta “Piante e fiori d’Italia”, con cui Coldiretti segnala a consumatori e addetti ai lavori i prodotti originali del nostro territorio.

Il verde come indicatore di qualità della vita. Oggi, spiegano dall’associazione, il verde “sta diventando sempre più non solo un elemento di arredo, ma un vero e proprio indicatore di qualità e stile di vita, con una accresciuta sensibilità ambientale dei cittadini a livello globale che si realizza nelle case e nell’arredo urbano delle città“. Senza trascurare l’importante azione svolta dal verde nel contenimento dell’inquinamento, come si legge dal comunicato pubblicato sul sito di Coldiretti, visto che “una pianta adulta è capace di catturare dall’aria dai 100 ai 250 grammi di polveri sottili, un ettaro di piante elimina circa 20 chili di polveri e smog in un anno”.

Valorizzazione del comparto. Anche la Regione Campania sembra aver intrapreso una strada di valorizzazione di questo comparto, come testimonia la partecipazione alla fiera genovese, dove hanno brillato le produzioni promosse dal Consorzio Produttori Florovivaisti Campani (che, nonostante la sua giovane età, ha unito e aggregato oltre 370 aziende florovivaiste regionali), supportate e coordinate dall’assessorato regionale all’Agricoltura.

Fiori in crescita. Il Presidente del Consorzio, Vincenzo Malafronte, ha sottolineato come “il lavoro intenso tra l’Ente Regione e i florovivaisti campani sta portando questo settore a crescite esponenziali” e al record di  medaglie d’oro per i migliori fiori recisi in Italia ottenuti anche a EuroFlora 2018. Più in generale, “la Campania si presenta sul mercato internazionale del Florovivaismo come leader di un intero comparto”, conclude Malafronte.

I premi a Euroflora 2018. A livello assoluto, le produzioni regionali hanno ottenuto il primo “premio d’onore per la partecipazione di una collettiva con prevalenza fiori recisi”, il premio “per la più ricca, più variata e più artistica presentazione di fiori recisi di alta qualità”, e poi ancora il riconoscimento “per la composizione floreale che meglio interpreta un quadro esposto nel museo e presso il quale viene realizzata”, quello per “la composizione floreale che meglio interpreta un elemento di arredo esposto nel museo e presso il quale viene realizzata”, quello per “la più bella ed originale composizione floreale per l’arredo di un manufatto presente nei parchi di Nervi” e infine il primo premio per “la più bella ed originale composizione floreale per l’arredo di una scala o di uno scalone presente nei parchi di Nervi o all’interno dei Musei“, conquistando nel complesso 13 primi premi e 7 secondi premi soltanto per i concorsi della sezione “Fiori, Fronde e Foglie Recisi”.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE