“Torno a casa o vado a Poggioreale?”. Un sondaggio da far gelare il sangue per postato da Nicola Ianuale, figlio del boss della Cisternina tra Pomigliano e Castello di Cisterna e fratello di uno dei killer di Anatoliy Korol, l’ucraino-eroe ucciso per avere tentato di fermare una rapina in un supermercato. L’altro giorno Ianuale è stato fermato in strada nonostante i domiciliari, e ora si “diverte” così.

A lanciare la notizia è giustizianews24.it. Ianuale chiede agli amici di Facebook, mentre è ai domiciliari, se i giudici lo rispediranno a casa o se sceglieranno di rinchiuderlo a Poggioreale, ipotesi meno probabile secondo chi ha partecipato al sondaggio.