Terzigno, terrore Isis: sequestrata la casa dell’attentatore di Pompei, proprietario denunciato

3955

È finita sotto sequestro l’abitazione di Terzigno in cui viveva Othman Jridi, il 21enne algerino arrestato per il tentativo di attentato davanti al Santuario di Pompei. Insieme a lui vivevano altre due persone, due connazionali, che sono stati portati via e che saranno rimpatriati al più presto. Denunciato il titolare dell’abitazione in via Aquini.

L’uomo è finito nel registro degli indagati per avere affittato l’appartamento di 70 metri quadrati ai ragazzi irregolari sul territorio. Nella casa stanno scavando i carabinieri al fine di trovare materiale che possa rinforzare la tesi Isis e attentati. Il giovane, infatti, aveva affermato di aver agito per Allah ed ora si trova in carcere.

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE