Sant’Anastasia, troppi giovani uccisi dal tumore: in città arriva il pool di esperti


4877

Una conferenza-dibattito sul “male che ha ucciso troppi anastasiani”, in programma domani 26 aprile alle 18 in sala consiliare, è l’iniziativa del sindaco Lello Abete e dell’Amministrazione comunale per andare “Oltre ogni paura”, come dice il titolo del manifesto affisso per invitare la cittadinanza ad essere insieme “contro ogni male”.  Un incontro che coinvolge come relatori – dopo i saluti del sindaco e dell’assessore all’ambiente Fernando De Simone – il magistrato Catello Maresca; l’oncologo Francesco Schittulli, presidente lega italiana lotta contro i tumori; Stefano Sorvino, commissario straordinario Arpac Campania; Giuseppe Onorati, direttore tecnico Arpac; Sebastiano Molaro, membro del consiglio di amministrazione Ato rifiuti; Pasquale Annunziata, direttore del Distretto Napoli 3 Sud.



La conduzione di Francesco de Rosa, giornalista, porterà la sala all’ascolto di temi come la prevenzione, la conoscenza e i dati, gli stili di vita, le cure migliori e quali iniziative prendere insieme per sconfiggere quel “brutto male”. «Il tema della conferenza è delicato ed importante per l’Amministrazione, date le preoccupazioni che la cittadinanza avverte rispetto all’ambiente ed alla salute propria e dei propri cari. Recenti episodi di decessi di giovani vite – dice il sindaco Lello Abete – hanno reso più pressante l’esigenza di risposte relative al nostro territorio, all’inquinamento illegale e nocivo per la salute, alle misure di sicurezza che sono già state prese, a quelle da prendere. Abbiamo per questo interessato ed invitato persone esperte in vari campi, per cercare di fare chiarezza quanto più possibile».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE


SHARE