San Gennarello, in mille ai funerali di Luigi: «Resteremo accanto alla famiglia»

4105

In mille hanno preso parte oggi pomeriggio ai funerali di Luigi Cangianiello, il 27enne di San Gennarello di Ottaviano deceduto nella notte tra Pasqua e Pasquetta a Pomigliano d’Arco, a causa di un incidente provocato da un ucraino ubriaco e drogato. Un dolore composto, con i familiari che avevano chiesto niente fiori né manifestazioni di altro tipo.



Commovente l’omelia del parroco della chiesa di San Gennaro, don Raffaele Rianna: «L’amore può essere crocifisso ma non può morire. L’uomo che ha investito Luigi ha scelto di stare dalla parte della morte ma la sua nazionalità non conta. Presente anche il sindaco Luca Capasso: «In questi momenti non si può fare altro che restare accanto alla famiglia».

Vuoi restare sempre aggiornato sulle notizie della tua città? Iscriviti al nostro servizio Whatsapp CLICCA QUI PER SCOPRIRE COME FARE